Biografia

L’architetto si laurea a Roma all’Università degli Studi “La Sapienza” nel 2001, con specializzazione in Restauro del Patrimonio Storico e Architettonico.

Dedica i primi anni della sua esperienza lavorativa a vari interventi di restaurotra cui si evidenziano in particolare il Progetto di Restauro e la Direzione dei Lavori della Chiesa di San Donato a Trani nel 2006, il Progetto di Restauro della Chiesa di Sant’Agostino a Trani nello stesso anno, il Progetto di Restauro Esecutivo delle coperture ai palazzetti dello Sport di via Manzoni e di via Piccinni ad Altamura nel 2009 e infine il Progetto di Recupero Architettonico e Funzionale dell’ex Monastero di Santa Croce per la realizzazione di un Ostello della Gioventù e Museo della Pietra ad Altamura nel 2010. Nel campo della Progettazione degli Spazi Pubblici e dell’ Arredo Urbano stessa diventa vincitrice nel 2007, insieme ad un raggruppamento temporaneo di professionisti, di un Concorso di Idee per sei Piazze a Corato nell’ambito dei Progetti di Riqualificazione degli spazi della periferia storica.
Inoltre l’architetto partecipa nel 2007, ottenendo una pubblicazione, al Concorso Europeo per la Riqualificazione di via Sparano e degli spazi pubblici del Borgo Murattiano a Bari.

Ancora nel 2007 partecipa al Concorso Europan 9 per la Riqualificazione urbana del antico di Bisceglie ed in particolare l’intervento riguarda da una parte l’area del mercato del pesce e dall’altra un’area caratterizzata da tre vuoti, frutto di crolli, nel cuore del centro storico in prossimità del Duomo.
Nella progettazione l’architetto si rivolge al settore legato alle ristrutturazioni con ridistribuzione funzionale, occupandosi sia di appartamenti situati in edifici moderni, che di altri immobili localizzati all’interno di edifici antichi, in entrambi i casi oltre alla direzione dei lavori, l’architetto si spinge fino alla progettazione degli arredi e di tutto il DESIGN che riguarda ogni specifica abitazione. Inoltre il suo ambito riguarda anche la progettazione di ville. A tale proposito si ricorda uno degli esempi  maggiormente riusciti prodotti dall’architetto Di Ciommo: il disegno di una villa unifamiliare con affaccio sul mare, posta sul Lungomare Mongelli a Trani. Nel 2013 diventa membro della Commissione Paesaggio presso il Comune di Trani, in qualità di membro supplente, per la valutazione delle Relazioni Paesaggistiche nell’ambito dello stesso territorio. A fine 2014 le viene commissionato, in collaborazione con l’arch. Dario Natalicchio, il progetto di restauro e la direzione dei lavori della copertura della chiesa di Sant’Agostino a Trani.
Infine la passione per il DESIGN emerge dalla progettazione di vari tipi di arredo su misura che, andati in produzione, sono stati successivamente messi in vendita presso vari esercizi commerciali della zona, durante il mese di dicembre del 2013.